1/6

LOMBARDIA CON I FIGLI - Carto-guida

Non esisteva Facebook e neanche Instagram. Ma nemmeno molti siti legati al turismo di vicinato. Non siamo sicuramente stati i primi, i francesi erano già bravissimi in queste cose e anni luce prima.

"Lombardia con i Figli" è stato un esperimento dei primi anni 2000. Divertente, ma anche faticoso. E' stata la prima guida che abbiamo realizzato. Anzi, una Carto-guida per la precisione, che ha avuto una distribuzione tradizionale e attraverso Amazon.

Il progetto prevedeva una strategia di distribuzione anche a network con collegamenti tra le attività presenti nella guida che rimandavano alle altre attrazioni. Avrebbero dovuto creare tra loro una vera e propria "ragnatela".

Suggestiva l'idea...

GVMass&Friends

Gian Vincenzo Massimo Gatti creative director 

Architetto/scenografo a Brera, frequenta anche l’Istituto Europeo di Design come art director e segue corsi in Cattolica - in anni giovanili - di media e marketing. Ma non esistono documenti di quest'ultima esperienza milanese.

Da oltre 35 anni si occupa di comunicazione e multimedialità, oltre a, naturalmente, grafica e pubblicità. Negli anni ha realizzato cortometraggi, scritto libri, ideato giochi di società, curato e organizzato rassegne cinematografiche. Ed era sul set degli ultimi mitici caroselli. E' tra i fondatori di GattiCitterioSchuler, poi diventata G.Lab, con l'ambizione di trasformare competenze ed esperienze professionali in nuove forme di vivere il turismo.

© 2019 by  Designs by G.Lab. Proudly created with Wix.com