GIAN VINCENZO MASSIMO GATTI

 

Nasce a Giussano (MI) nel - lontano? - 1956. 

 

Dopo aver conseguito il Diploma di Laurea in Scenografia all’Accademia di Brera, frequenta il Corso di Art Director allo IED - Istituto Europeo di Design - di Milano, il Corso di Marketing/Pianificazione Media presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e un corso di regia e sceneggiatura cinematografica.

 

Nel 1970 è direttore e redattore di Topaz - Rivista a fumetti / numero unico di 100 pagine.

Fonda nello stesso periodo la band CASSA DI RISPARMIO DELLE PROVINCE LOMBARDE

migrando poi, con poco successo, nella band MECCANICA RENNER e scrivendo i testi per l’horror-opera OPERA MAGNA, ispirata ad E.A. POE. Con questa esperienza smette finalmente di molestare musicalmente se stesso e… gli altri.

 

Progetta la serie radiofonica “La Soglia” e apprende i rudimenti di fumettista da Sergio Tuis, conosciuto autore del Corriere dei Ragazzi.

Fonda la casa di produzione TopazFilm scrivendo e girando cortometraggi (alcuni veramente molto corti) tra cui: Ladri di biciclette, Poltergeist, L’ultimo, Semi-Serial (cortometraggio basato sull’idea di girare tutto il film con una camera HD a fuoco fisso e concepito come omaggio al cinema di genere degli anni 70).

 

È attivo organizzatore di rassegne cinematografiche in Brianza, tra cui: Prima Rassegna Sperimentale del film di Fantascienza, FantaHorror, Il cinema comico in sei film, Omaggio a Ermanno (Olmi).

 

Con “Un ragioniere per Dracula”, realizzato in collaborazione con Paolo Molteni, si classifica tra i vincitori del Concorso Internazionale Giovani Autori di Fumetti di Prato.

 

Collabora inoltre con Alfredo Castelli (Diabolik, Martin Mystère, Omino Bufo) alla realizzazione del fumetto “Capitan Italia” e con Maria Perego (creatrice di Topo Gigio) per il fumetto “Elichino” e, ancora, con Paolo Molteni con le strisce Bar Gino.

 

Si occupa con entusiasmo della regia di alcune sfilate di moda e quindi partecipa al progetto di tre telefilm di produzione Rai in collaborazione con lo sceneggiatore Ermanno Neri (che, ahinoi, è stato l’autore anche di “Quando l’amore è sessualità”).

 

Negli anni Ottanta è sui set di Cinelandia, oggi sede di Canale 5, degli ultimi mitici “Caroselli” ed è assistente scenografo nello straordinario film “Passi furtivi in una notte boia” con Walter Chiari.

Nello stesso periodo è anche assistente fotografo presso lo Studio Ellepi di via Sant’Andrea a Milano e collaboratore freelance presso alcune agenzie pubblicitarie milanesi.

È di questo periodo la realizzazione di una serie di Calendari tematici, anche per Latte Sole e Amplimedical.

 

Contemporaneamente, progetta e realizza Giochi di Società, tematicamente molto “diversi” tra loro:

Il Corrinfiera - gioco di percorso per La Grafica Cantù e Di Liddo & Perego

Caccia all’Ereditiera - gioco di percorso… per nessuno

L’Immagine - puzzle game a percorso

SuperFantaCalcio - gioco di ruolo “localizzato” in ambiente calcistico

Colombo Cristoforo, Navigatore - gioco di società realizzato in occasione dell’anniversario della scoperta dell’America

... ma anche Giochi di Carte: “Fiori, frutti, qualità, cinema, artisti e città”, “Mostracci”, “Da Cosa nasce Cosa” - il primo gioco di carte con una sola regola

 

È anche autore di libri:

Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Santa Notte, ma non avete mai osato chiedere - ed. La Grafica

Lombardia con i Figli - Boffi Editore

Exploratori della Domenica - Numero unico in abbinamento con le testate locali del Circuito iNetweek

Progetto Guida sui Parchi Tematici dell’Europa occidentale

E-book - Lombardia in Compagnia (in allestimento)

Exploratori a Fumetti - inserti a fumetti, dedicati al cibo e al turismo per La Provincia di Como

 

Tra le società cui ha partecipato o fondato negli anni:

L’Immagine, StudioGatti, GCLaboratory, InClassico, GattiCitterioSchuler, G.Lab

 

Questo, invece, il cosiddetto “lavoro serio… e riconosciuto”:

Dal 1980 ha finalmente una seria posizione presso l’INPS e una retribuzione stabilmente concreta e continuativa.

Nel 1984 fonda GattiCitterioSchuler, agenzia di pubblicità e studio grafico per l’arredamento, che fin dalla sua nascita si è rivolta al mondo del mobile, del design e del contract del lusso, distinguendosi, a partire dagli anni Novanta, soprattutto per alcune importanti esperienze internazionali.

Per il settore del design e del mobile ha lavorato per molte piccole e grandi realtà e nello stesso tempo ha scritto diversi articoli dedicati al marketing virale nell’arredamento, in un periodo in cui il mondo di Facebook e di tutti i vari Social era ancora in divenire.

 

Nel 2008… si accorge di vivere in Brianza e decide di cominciare ad occuparsi di turismo di vicinato inventandosi il gruppo degli Exploratori della Domenica - dal 2017 diventato Associazione Culturale - con il quale collabora con La Provincia (passeggiate e ricette a fumetti) e con il gruppo D-Media realizzando Exploratori della Domenica Magazine.

 

Dal 2016 è titolare di G.Lab, grafica e comunicazione on-off(line), e nel 2017 progetta e realizza il Landgame “Alla ricerca del Sacro Libro delle storie dimenticate della Terra di Brianza”, una nuova forma di intrattenimento turistico che lo porterà, con Paola Frigerio, alla realizzazione delle Avventure di MILANO, 7 PASSI NEL MISTERO e, da lì, a contaminazioni col mondo del turismo.

 

Dal 2018 si fa più collaborativo il rapporto con Frigerio Viaggi fino a realizzare il Catalogo WOW e relativi disegni, le mappe milanesi e la grafica delle card di OpenCity, oltre al Walking Tour “A spasso con Lisa”, dai contenuti innovativi.
E’ di questo periodo dell’anno inoltre il progetto, insieme ai “Friends”, di 3 Avventure tematiche ambientate a Monza: I MISTERI DEL PARCO SENZA TEMPO, dove il gioco è anche pretesto per esplorare il Parco e i Giardini Reali.
Le mappe illustrate Milano, Top 7 for Kids e Leonardo in Lombardia sono le ultime realizzazioni del gruppo, sempre più votato alla costruzione di nuove forme ludico-turistiche per valorizzare luoghi e attrazioni del territorio.

GVMass&Friends

Gian Vincenzo Massimo Gatti creative director 

Architetto/scenografo a Brera, frequenta anche l’Istituto Europeo di Design come art director e segue corsi in Cattolica - in anni giovanili - di media e marketing. Ma non esistono documenti di quest'ultima esperienza milanese.

Da oltre 35 anni si occupa di comunicazione e multimedialità, oltre a, naturalmente, grafica e pubblicità. Negli anni ha realizzato cortometraggi, scritto libri, ideato giochi di società, curato e organizzato rassegne cinematografiche. Ed era sul set degli ultimi mitici caroselli. E' tra i fondatori di GattiCitterioSchuler, poi diventata G.Lab, con l'ambizione di trasformare competenze ed esperienze professionali in nuove forme di vivere il turismo.

© 2019 by  Designs by G.Lab. Proudly created with Wix.com